FONDIMPRESA - Avviso 2/2024

Contributo Aggiuntivo PMI

Fondimpresa - contributo aggiuntivo 2/2024

COSA PREVEDE IL CONTRIBUTO AGGIUNTIVO

Mediante l’Avviso 2/2024, Fondimpresa ha allocato un budget di 10 milioni di euro per finanziare lo sviluppo di Piani Formativi Aziendali o Interaziendali. Questi programmi, destinati ai dipendenti delle Piccole e Medie Imprese (PMI) più piccole, hanno l’obiettivo di incrementare le competenze professionali.

Questo contributo aggiuntivo offre alle PMI una più ampia possibilità di sfruttare il proprio Conto Formazione.

L’entità dei fondi riservati a questa iniziativa dipende dal numero di lavoratori impiegati: in altre parole, le società con meno dipendenti affrontano sfide maggiori nel racimolare i fondi necessari per i loro programmi di formazione.

Per superare tale difficoltà, Fondimpresa consente a tali imprese di integrare le risorse del loro Conto Formazione con quelle collettive del Conto di Sistema, fino a un massimo stabilito, agevolando così l’accesso ai finanziamenti richiesti.

QUALI SONO I VANTAGGI PER LE IMPRESE

Attraverso il Conto Formazione, le aziende possono accedere a finanziamenti variabili tra 1.500 e 10.000 euro per ogni azienda. Questi importi rispettano il limite massimo di aiuto concesso secondo le norme vigenti e si basano sul saldo iniziale dell’anno in corso di tutte le iscrizioni al Conto Formazione aziendale.

Per i piani interaziendali, queste soglie si applicano individualmente a ciascuna impresa coinvolta, seguendo le linee guida e i requisiti specificati nell’avviso. Così, anche le PMI di dimensioni ridotte hanno la possibilità di proporre iniziative formative tramite il Conto Formazione, beneficiando del contributo senza costi aggiuntivi.

Il limite massimo di finanziamento che un’azienda può ricevere, incluso il contributo supplementare e nell’ambito dei limiti massimi consentiti per beneficiario, sommato alle risorse accumulate nel Conto Formazione, non deve eccedere i 40.000 euro.

I piani di formazione supportati da questo finanziamento possono essere sia specifici per una singola azienda sia condivisi tra più aziende, e possono coprire anche settori che attraversano diverse regioni. L’uso di voucher formativi è escluso. Per i piani interaziendali, è permessa la partecipazione di fino a 20 imprese, e le attività formative devono necessariamente essere interaziendali, coinvolgendo più imprese partecipanti al piano.

Contributo aggiuntivo basato sul saldo iniziale

  • Per un disponibile fino a 250 euro, il contributo aggiuntivo è di 1500 euro.
  • Per un disponibile superiore a 250 euro e fino a 3.000 euro, il contributo aggiuntivo sale a 3.000 euro.
  • Per un disponibile superiore a 3.000 euro e fino a un massimo di 10.000 euro, il contributo aggiuntivo sarà pari all’importo del saldo iniziale.

BENEFICIARI E REQUISITI D'ACCESSO

Le iniziative formative che mirano a rendere le aziende conformi alle leggi nazionali obbligatorie in materia di educazione possono essere incluse fino a un massimo del 20% del totale delle ore di formazione previste.

I destinatari di questo contributo includono:

  • Dipendenti di aziende iscritte che soddisfano tutti i criteri di ammissibilità delineati nell’Avviso, inclusa la necessità di versare il contributo supplementare specificato all’art. 25 della legge n. 845/1978 e successive modifiche.
  • Persone in cassa integrazione, comprese quelle in regime di deroga.
  • Apprendisti, inclusi per le formazioni obbligatorie stabilite dal loro contratto, purché si rispettino le condizioni dell’Avviso, in particolare il limite massimo del 20% delle ore di formazione ammissibili nel piano formativo.

Per ottenere il contributo supplementare, le PMI devono rispettare i criteri stabiliti dall’Avviso e non devono aver sottoposto piani per l’Avviso 5/2022 di Fondimpresa, a meno che tali piani non siano stati annullati o rifiutati.

I criteri per accedere al contributo aggiuntivo comprendono:

  • Essere membri di Fondimpresa;
  • Avere un saldo positivo sul proprio Conto Formazione;
  • Possedere le credenziali per l’accesso all’area riservata del sito;
  • Aver accumulato un saldo medio annuale sul Conto Formazione non superiore a 10.000 euro;
  • Rientrare nella categoria delle PMI;
  • Non aver proposto piani per l’Avviso 2/2019 di Fondimpresa;
  • Partecipare al piano con almeno 5 lavoratori per un minimo di 12 ore di formazione ciascuno, distribuite su una o più attività formative.

SCADENZA PRESENTAZIONE DEL PIANO FORMATIVO

Il lancio del Piano formativo sarà possibile utilizzando una specifica funzionalità a partire dal 16 aprile 2024.

Le richieste potranno essere inoltrate a partire dall’8 maggio 2024 fino al 9 luglio 2024.

L’organizzazione delle sessioni di formazione verrà pianificata tenendo conto delle necessità specifiche di ciascuna azienda.

Dopo aver ricevuto l’autorizzazione, le iniziative formative dovranno essere iniziate entro un periodo di 30 giorni e portate a termine entro i successivi 180 giorni.

Non sei aderente a Fondimpresa?
Contattaci ora e scopri i vantaggi per la tua azienda!

Condividi questa opportunità!

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Email

ISCO SC – Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto

Via Via Zandonai 6, 30174 Venezia Mestre (VE) – Tel. 041-8105863 – Fax 041-8105861 – email: info@isco-sc.it